Domenica 22 Settembre 2019, 02:36     Registrati           Segnala questo sito         Informazioni          Aggiungi Immersiolano by Bombolari ai tuoi siti preferiti     In English 
  Sezioni e Nazioni
  Selezione
  Francesco Turano
Fotografo e giornalista del mare
Favignana: la secca di Atlantide
 
 Login Utente 
  Selezione
  Francesco Turano
Fotografo e giornalista del mare
San Vito Lo Capo: secche, grotte e pareti di un mare selvaggio
 
  Francesco Turano
Fotografo e giornalista del mare
Gli scorfani del Kent
 
 
    Top
Immersioni in Italia - Toscana-Isola di Gorgona
Immersiolano by Bombolari- Immersioni in Italia - Toscana-Isola di Gorgona   
Immersioni in Italia - Toscana
  Isola di Gorgona
questa pagina è stata visualizzata 5164 volte
Precedente Argomento precedente    Argomento successivo Successivo
A pochissima distanza dalla costa, si raggiunge facilmente la profondità di 40 metri, limite dell'immersione sportiva. Il fondale scende rapido a quote superiori ai 45-50 m, dove le pareti granitiche si appoggiano su ampie distese detritiche e sabbiose.
Per la sua natura geologica sono presenti poche irregolarità nella morfologia del fondo e anche lo sviluppo di grotte è molto limitato. Tra queste la più nota è quella del Bue Marino, parzialmente sommersa, che si apre lungo la scogliera in prossimità di Cala Scirocco.
La cosa che più colpisce una volta messa la testa sott'acqua è l'incredibile limpidezza di queste acque (non di rado si può scorgere il fondo a 35-40 metri di distanza), che consente alla posidonia di spingersi fino a 38-40 metri di profondità, come si può osservare a Cala Scirocco. Questa pianta marina, quando il fondale lo consente, forma estese praterie che provvedono ad ossigenare le acque costiere, ospitando una flora e una fauna ricca di specie, alcune delle quali vivono sopra le foglie di posidonia. Le grosse nacchere spuntano numerose tra i ciuffi della prateria; questi molluschi bivalvi, i più grossi del Mediterraneo, sono ormai divenuti rari altrove a causa dell'indiscriminato prelievo fatto in passato. Con un po' d'attenzione è facile trovare, tra i ciuffi di posidonia, delle foglie che mostrano chiare impronte di morsi semicircolari: sono state le salpe, l'unico pesce erbivoro mediterraneo, frequente in branchi di notevoli dimensioni.
Ma per il subacqueo lo spettacolo più bello è sicuramente offerto dalle pareti rocciose. A quote piuttosto modeste iniziano a comparire le prime gorgonie che, a partire da circa 15-20 metri dalla superficie, formano vere e proprie foreste.
Le piccole aragoste si spingono fino a pochi metri di profondità, ma per osservare gli esemplari più grandi è necessario scendere intorno ai 20 metri, dove nelle cavità non è raro scorgere anche i lupicanti. Un altro crostaceo poco diffuso altrove è la granseola, che in primavera risale le scogliere ed è facile da incontrare sul basso fondale roccioso.
Gorgona permette di vedere dei bei fondali, ma soprattutto tanti, tanti pesci, sia stanziali che di passo. I saraghi sono comuni un po' dappertutto e tra le rocce del fondo sono numerose le grosse murene, le corvine e le cernie di grosse dimensioni. Le piccole cerniotte si trovano facilmente in estate e autunno in pochi metri di profondità, mentre gli adulti vivono a quote maggiori. Tra la posidonia, con un po' di fortuna, è possibile avvistare i dentici in caccia. Onnipresenti le castagnole e le castagnole rosse in branchi numerosi. Tra i pesci di passo è facile vedere le ricciole, le lecce, le palamite, il luccio di mare, le aguglie e varie specie di tonni. Tra gli incontri rari, ma non impossibili, c'è quello con la tartaruga marina: Gorgona, con la sua posizione "strategica" e i profondi fondali, costituisce un punto di passaggio per i migratori del mare, come appunto le tartarughe ma anche come i delfini, in particolare tursiopi e stenelle, che talvolta accompagnano le barche con le loro evoluzioni.

 Segnala questa pagina
     Punta Paratella nord-est
     Punta Paratella ovest
     Secca di Punta della Tacca
     Sperone di Cala Scirocco
     Scoglio della Chiana
     Costa dei Cantoni
 
  homepage              Aggiungi Immersiolano by Bombolari ai tuoi siti preferiti
Immersiolano GEO- Natura e geografia del nostro pianeta
  In questa sezione...
Parchi ed Aree Marine Protette del Mediterraneo
Centri Iperbarici
Immersioni in Italia - Liguria
Immersioni in Italia - Toscana
»  Formiche di Grosseto
»  Isola di Giannutri
»  Isola del Giglio
»  Promontorio dell'Argentario
»  Isola di Capraia
» Isola di Gorgona
»  Isola d'Elba
Immersioni in Italia - Lazio
Immersioni in Italia - Campania
Immersioni in Italia - Calabria
Immersioni in Italia - Sicilia
Immersioni in Italia - Puglia
Immersioni in Italia - Veneto
Immersioni in Italia - Sardegna
Diving Center - Centri immersione
  Selezione
  Francesco Turano
Fotografo e giornalista del mare
Il relitto in giallo: sul vapore di Cannitello
 
 
 
  ©CopyRight
   Immersioni subacquee in Italia e nel Mar Mediterraneo
Powered By WindowsWeb