Domenica 22 Settembre 2019, 02:36     Registrati           Segnala questo sito         Informazioni          Aggiungi Immersiolano by Bombolari ai tuoi siti preferiti     In English 
  Sezioni e Nazioni
  Selezione
  Francesco Turano
Fotografo e giornalista del mare
Favignana: la secca di Atlantide
 
 Login Utente 
  Selezione
  Francesco Turano
Fotografo e giornalista del mare
San Vito Lo Capo: secche, grotte e pareti di un mare selvaggio
 
  Francesco Turano
Fotografo e giornalista del mare
Gli scorfani del Kent
 
 
    Top
Immersioni in Italia - Toscana-Isola d'Elba-Secca di Santa Lucia
  
Immersioni in Italia - Toscana >> Isola d'Elba
questa pagina è stata visualizzata 1820 volte
Precedente Articolo precedente    Articolo successivo Successivo
  Secca di Santa Lucia
Spirografo

Si trova a metà strada tra capo d'Enfola e Portoferraio. Situata a circa 300 metri dalla costa, è formata da tre panettoni rocciosi di diversa grandezza. Conviene cominciare l'immersione da quello più grande, che ha il cappello a soli sei metri. La base della secca è a 24 metri. La corrente, quando presente, non e' mai forte. Gia' al momento del tuffo si puo' osservare la sommità della roccia, che è ricoperta da code di pavone (Padina pavonica). Nuvole di castagnole (Chromis chromis), tanute (Spondyliosoma cantharus) e occhiate (Oblada melanura) si accostano curiose ai subacquei. Dirigendosi lungo il versante al largo si incontra il punto più coreografico dell'intera immersione: fra i 10 e i 15 metri, infatti, la roccia è interamente ricoperta di Parazoanthus axinellae.
Si punta, poi, verso la base dello scoglio: qui si incontrano le prime rientranze, spesso dimora di aragoste (Palinurus vulgaris), e poi una serie infinita di buchi e tane, rifugio fisso di tantissimi gronghi (Conger conger) e murene (Muraena mena). A questo punto ci si dirige verso il secondo scoglio che guarda Portoferraio. Le caratteristiche morfologiche sono simili ma gli abitanti principali sembrano, qui, essere i polpi (Octopus vulgaris), dalla mole piu' che discreta.  Si pinneggia infine verso il terzo scoglio, più piccolo, situato verso la costa, che, anche se non offre nulla di particolare, costituisce un angolo magnifico per foto biologiche. A questo punto si potrà iniziare la risalita, tenendo per riferimento il primo e più grande scoglio, seguendo la catena dell'ancora per riemergere proprio sotto la barca - attenzione al traffico di natanti, soprattutto nei mesi estivi.

 

 Segnala questo articolo
 dal sito Immersiolano by Bombolari - Secca di Santa Lucia
  Galleria immagini

Spirographis spallanzani Immagine con commenti

Spirographis spallanzani
 
  homepage              Aggiungi Immersiolano by Bombolari ai tuoi siti preferiti
Immagini 
Immersiolano GEO- Natura e geografia del nostro pianeta
  In questa sezione...
Parchi ed Aree Marine Protette del Mediterraneo
Centri Iperbarici
Immersioni in Italia - Liguria
Immersioni in Italia - Toscana
»  Formiche di Grosseto
»  Isola di Giannutri
»  Isola del Giglio
»  Promontorio dell'Argentario
»  Isola di Capraia
»  Isola di Gorgona
» Isola d'Elba
Immersioni in Italia - Lazio
Immersioni in Italia - Campania
Immersioni in Italia - Calabria
Immersioni in Italia - Sicilia
Immersioni in Italia - Puglia
Immersioni in Italia - Veneto
Immersioni in Italia - Sardegna
Diving Center - Centri immersione
  Selezione
  Francesco Turano
Fotografo e giornalista del mare
Il relitto in giallo: sul vapore di Cannitello
 
 
 
  ©CopyRight
   Immersioni subacquee in Italia e nel Mar Mediterraneo
Powered By WindowsWeb